WandaVision: cosa abbiamo scoperto con la prima mini-serie Marvel! Analisi e Teorie.

WandaVision: il più coraggioso progetto Marvel

Queste 8 settimane sono volate, e insieme ad esse anche la prima serie della nuova fase del Marvel Cinematic Universe.
 
Parliamo ovviamente di WandaVision, la miniserie diretta da Matt Shakman, che narra le vicende dopo “Avengers Endgame”, con protagonisti i due personaggi secondari della storia principale: Wanda Maximoff e Visione.
 
Ma dopo il debutto della serie quest’ultimi sono diventati molto più che personaggi secondari, prendendo le redini del futuro del MCU.
 
Quindi adesso a distanza di 2 mesi dall’uscita andiamo ad analizzare quello che abbiamo visto e imparato, ripercorrendo gli indizi che ci sono stati dati per quanto riguarda il futuro dei nostri supereroi.

TRAMA E ANALISI

Come ben sapevamo già da prima dell’uscita della serie, quest’ultima è stata realizzata ispirandosi al mondo delle sit-com, facendone quasi una parodia, ripercorrendo i vari decenni televisivi di questo genere ludico.
Per quanto i primi episodi ci abbiano potuto confondere le idee, di cui abbiamo già parlato nell’articolo dedicato  “WandaVision: i primi due episodi, analisi e cosa sta accadendo”, successivamente tutti i dubbi sono stati assolti, dando una spiegazione a tutto quello che abbiamo visto, portando avanti una storia formata da due filoni paralleli e ricollegandoli in modo sublime e senza lasciare nulla al caso.

Hype al quadrato

Il tema principale della serie è stato ovviamente il tentativo di Wanda di accettare il suo lutto, una tematica sicuramente ardua su cui basare una serie, ma resa  inverosimilmente  interessante da quel genio di Shakman che è riuscito a generare un hype assurdo.
 
Si, parlo di hype proprio perché il fatto che quest’ultima sia stata una serie e non un film, ha contribuito moltissimo all’esperienza dello spettatore, facendoci rimanere con il dubbio di cosa sarebbe potuto succede per ben 8 settimane. Proprio per questo credo che chi la recupererà in futuro non riuscirà a godersela come abbiamo fatto noi.
 
Il fatto che l’introduzione della nuova fase del mondo dell’MCU coincidesse anche con il debutto della prima vera serie Marvel, sarebbe potuto risultare un problema, infatti non rinnego che anche io abbia temuto in un mega flop. Ma fortunatamente non è stato così, ANZI!
 
Dalle mie parole avete intuito che ho apprezzato la serie e che mi è piaciuta davvero molto, arrivando al punto di paragonarla tranquillamente ad un qualsiasi prodotto targato Marvel, se non anche migliore.
La storia è stata raccontata in modo sublime, e una cosa che ho apprezzato è il fatto che quest’ultima sia stata fine a sé stessa, mi spiego meglio: la storia sicuramente influenzerà anche i prodotti futuri, e i veri appassionati di sicuro non la perderanno, ma se qualcuno decidesse di vedere direttamente il prossimo film senza prima aver visto la serie, credo che riuscirebbe tranquillamente a seguire il filo logico della saga.
 
Proprio da qui mi collego anche ad un altro discorso, forse anche il più delicato, ovvero il finale.

Un finale banale?

Durante questi 2 mesi ci sono state migliaia di teorie e analisi di cosa sarebbe potuto accadere, (non nego che anche io ho fantasticato in modo assurdo), questo perché l’attesa di una settimana  ci ha dato tempo di riflettere, e molti, una volta aver visto il finale effettivo, sono rimasti delusi perché non è accaduto nulla di ciò di cui si era discusso (Multi Verso, Nightmare, ecc.).
Ad esempio il fatto che l’attore che interpreta Pietro è lo stesso attore che interpreta Quick Silver nel mondo x-men, era facilmente riconducibile al concetto di multi verso, ma questo è stato fatto a mio parere più per sviare lo spettatore e generare maggiore Hype.
 
Questo perché il finale è stato il più ovvio, oserei dire “a tratti quasi banale possibile, ma attenzione, questo a mio parere non è un punto negativo, perché, proprio come detto prima, questa serie è fine a sé stessa e non sarebbe stato “giusto” introdurre argomenti di un certo spessore, come il multiverso ad esempio, in una serie che probabilmente qualcuno non vedrà.
 
Detto ciò voglio parlare di un’ultima cosa che mi ha fatto impazzire prima di analizzare effettivamente cosa abbiamo visto.
 
Le interpretazioni di Elizabeth Olsen e Paul Bettany, ma anche di tutti gli altri, sono state FANTASTICHE!!
Qui il merito va anche alla scrittura, che ci ha permesso di vedere un lato di questi personaggi che non avevamo mai visto prima, mostrandoci la faccia della medaglia che in realtà avremmo sempre desiderato vedere, rendendo probabilmente quelli che erano “due personaggi secondari” nei più amati del mondo Marvel.
 
Stupenda è stata anche tutta la storia di Wanda e come è stata articolata, della quale ci è stato mostrato il passato e tutto ciò che l’ha resa come la vediamo ora, andando a completare uno dei tanti mosaici rimasti ancora incompiuti tra i vari personaggi.

Cosa abbiamo scoperto con Wandavision

Parlando effettivamente di quello che ci è stato mostrato, in realtà non abbiamo molto per ipotizzare cosa succederà, anche perché come ho già detto il finale è stato molto semplice e lineare.
 
Di sicuro con questa serie abbiamo capito che uno dei temi principali per i prossimi film/serie, sarà la magia, della quale abbiamo compreso che c’è un mondo molto più ampio rispetto a ciò che sapevamo già, introducendo anche nuovi argomenti, come ad esempio le rune o altri incantesimi, che persino in Doctor Strange non ci erano stati mostrati, quindi quest’ultima giocherà sicuramente un ruolo importante nelle prossime vicende.
 
Inerente sempre alla magia abbiamo scoperto che Scarlet Witch (Wanda) è molto più forte dello stregone supremo, e che quest’ultima dopo lo scontro con Agatha sta imparando a controllare i propri poteri, e lo sta facendo anche in modo più rapido e avanzato rispetto al percorso che ha seguito Steven Strange.

Agatha Harkness, un villain scontato?

Siccome l’ho citata, spendo due parole anche per quanto riguarda Agatha Harkness, ovvero il villain della serie. Come al solito l’antagonista principale non è stato nulla di che, o meglio, è stata sicuramente una storia più particolare e interessante rispetto ai soliti nemici dei film Marvel, la quale però è stata conclusa in modo quasi troppo veloce e classico. Il che mi dispiace anche un po’ siccome quest’ultima è stata una dei personaggi principali, che ci è stata mostrata fin dal primo episodio, della quale però avevamo già intuito le intenzioni ostili fin da subito.
 
Altri due argomenti da affrontare riguardano sicuramente Monica Rambeau con la scoperta dei suoi poteri, e il confronto tra i due Visione.
 
Per quanto riguarda il primo, sono rimasto un po’ deluso dal fatto che sia stato mostrato che Monica abbia acquisito dei superpoteri, in seguito alla mutazione molecolare avvenuta dopo l’ingresso nel mondo fittizio di Wanda, ma successivamente l’argomento non è stato trattato, e spero vivamente sarà ripreso in futuro. Cosa anche molto probabile siccome in una della scene post credit vediamo Monica parlare con una Skrull che la invita ad andare nello spazio dove la stanno aspettando.

Chi è il vero Visione?

Anche la faccenda riguardante i due Visione mi hanno fatto un po’ storcere il naso.
 
Il Visione bianco ci è stato introdotto già da qualche episodio prima del finale, ma solo nell’ultima puntata quest’ultimo entra effettivamente in gioco, in maniera a mio parere anche un po’ improvvisa e turbolenta.
 
Tralasciando ciò, questa scelta ha portato a quella che è a mani basse una delle scene più belle dell’intero mondo del MCU, ovvero lo scontro tra il visione creato da Wanda e quello riportato in vita dal Direttore Hayward.
Scontro che in realtà non è stato un vero scontro, questo perché la battaglia tra i due si è risolta con un discorso filosofico dominato dalla ragione, discorso che ha letteralmente fatto breccia nel cuore.
 
Ma nonostante la bellezza della scena, resta il fatto che successivamente il Visione bianco sia scomparso nel nulla, e del quale sappiamo che ha effettivamente recuperato la memoria del vecchio Visione ma che non prova i medesimi sentimenti.
 
Un’altra scena che merita di essere commentata è lo scontro tra tutta la famiglia di “WandaVision” contro gli uomini di Hayward. Nel combattimento sono stati protagonisti i figli di Wanda, sia per quanto riguarda l’interpretazione, come lo è stata del resto anche durante tutta la pellicola, ma in particolare la caratterizzazione dei personaggi, i quali mentre usavano i loro poteri ereditati dai genitori sono stati incredibili.
 
Per quanto riguarda i figli di Wanda inoltre, dalla seconda scena post-credit, sappiamo che questi sono effettivamente ancora vivi, però non sappiamo dove siano, se in un universo parallelo, o ancora solo nella testa di Wanda.

Cosa accadrà in futuro?

Concludendo, credo che questi siano i concetti principali e più importanti che abbiamo appreso dalla visione della serie, il che non è molto ma è pur sempre un inizio. Un inizio per quello che a mio parere sarà uno splendido futuro per il Marvel Cinematic Universe, soprattutto se manterranno la qualità, sia a livello tecnico che contenutistico, che abbiamo avuto l’opportunità di vedere in WandaVision.
 
Quindi quello che possiamo dire è che la serie è stata fondamentale per le pellicole che usciranno in futuro, dato che ha generato un grande Hype su ciò che potrebbe accadere, alzando l’asticella ad una qualità che si spera manterranno.
 
Come ben sappiamo però non si finisce mai di complottare su cosa accadrà, e proprio per questo vi invito a discutere delle vostre opinioni qui sotto nei commenti.
 
Inoltre fateci sapere se a voi è piaciuta la serie, e se no, cosa non vi è piaciuto?
 
Vi invito a rimanere attivi per essere sempre aggiornati sulle prossime uscite e novità, non solo per quando riguarda la Marvel, ma anche per il mondo del cinema in generale. E mi raccomando…BUONA VISIONE!!
4/5
Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo!
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Gabriele
Gabriele
18 Marzo 2021 23:33

Davvero bella come serie non vedo l’ora che continui questa saga! Domani mattina esce Falcon, aspetto con attesa la vostra recensione! 😀

Emanuele
Admin
Reply to  Gabriele
18 Marzo 2021 23:36

Non mancherà di sicuro😉🤞. Rimanga sintonizzato per i prossimi contenuti! Stay Tuned!