Ecco come il film “Yes Man” vi cambierà la vita!

COME "YES MAN" VI CAMBIERA' LA VITA"

Adolescenti o Anziani, capita a tutti di trovarsi in un momento della propria esistenza in cui ci si sente persi, chiusi in quella bolla che è la monotonia delle proprie giornate, dove la cosa più emozionante che si aspetta è arrivare a casa per potersi addormentare in attesa di rivivere la stessa identica giornata.

Se vi trovate in questa situazione o semplicemente state cercando un film che vi possa dare degli stimoli, “Yes Man” é il film che fa per voi… ecco perché!

TRAMA

Yes Man è una commedia di Peyton Reed ispirata alla vera storia di Danny Wallace, il quale si ritrovò per un intero anno della sua vita a dire sempre di sì.

Il protagonista del film è Carl Allen (Jim Carrey), il quale dopo essersi lasciato con la moglie cade in una profonda depressione che lo porta ad isolarsi dal mondo, allontanando i suoi amici e trascurando il lavoro, rendendo la sua vita un loop caratterizzata sall’uso della parola NO!

Yes Man

Finchè non incontra un vecchio amico che lo convince ad intraprendere un seminario per diventare uno YES MAN.

COS'È UNO YES MAN

Il concetto su cui si basa la filosofia dello Yes Man è elementare ma ha allo stesso tempo un significato molto profondo e funzionale.

Il tutto consiste nel dire sì a qualsiasi cosa ti viene proposta, anche se ti può sembrare folle o senza una finalità, questo perché dicendo si crei automaticamente un’opportunità, che non sai a cosa ti porterà, ma sicuramente ti trasporterà in un’avventura che altrimenti non avresti mai vissuto.

Nel film ovviamente il tutto viene un po’ più romanzato, dato che ogni volta che Carl dice di sì gli capita qualcosa di straordinario, conoscendo l’amore della sua vita e avendo promozioni professionali, portandolo a credere successivamente che il concetto di Yes Man non sia più un ideale ma un patto con Dio.

Ma il punto non è questo, il significato del film va interpretato e non seguito alla lettera come fa Carl.

Pensate a quante volte avete detto di no a degli amici o a delle opportunità, le quali si sono poi rivelate esperienze uniche che vi siete persi; se vi sentite trascurati, senza un obbiettivo, forse quello che dovete fare è iniziare a dire di sì, anche a cose a cui normalmente non lo direste, e vedrete che la vostra vita cambierà in meglio.

Ma anche se non ne avete bisogno, provateci lo stesso, perché a volte un si può cambiarvi la vita.

LO STRAORDINARIO JIM CARREY

Ora però basta fare i filosofi, siccome qui parliamo di cinema e non di mental coaching.

Oltre al profondo significato, il film rimane a mio avviso un capolavoro, sia per la trama, la quale è ispirata al rispettivo romanzo, ma soprattutto grazie a Jim Carrey e alla sua fantastica interpretazione.

Non è una novità che Jim sia un ottimo attore, ma secondo me nessuno meglio di lui avrebbe potuto impersonificarsi in Carl Allen e nel cambio radicale che ha avuto la sua vita.

Infatti non è la prima volta che l’attore affronta la totale trasformazione di un suo persomaggio, come era avvenuto con Bugiardo Bugiardo.

Carrey è riuscito a immedesimarsi nella parte a 360°, facendo prevalere il suo lato comico anche nei momenti più drammaticci della pellicola, riuscendo però parallelamente a comunicare le giuste emozioni nella storia d’amore con Allison, interpretata da Zooey Deschanel, anch’essa veramente fantastica.

CONSIDERAZIONI FINALI

A mio parere Peyton Reed è riuscito a pieno a comunicare il messaggio del film, spronando molte persone a riscattare la propria vita migliorandosi.

Anche la regia di quest’ultimo è stata impeccabile, affiancata da ambientazioni e musiche azzeccatissime.

Spero che con questa piccola spiegazione del film abbia smosso qualcosa in voi, adesso non mi resta che farvi una domanda a cui sapete già la risposta: Lo vedrete Yes Man?

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo!
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments