San Valentino: 5 film romantici da vedere!

5 FILM DA VEDERE A SAN VALENTINO

Il giorno di San Valentino è finalmente arrivato, dopo un anno tormentato dalla solitudine, finalmente almeno gli innamorati avranno la scusa per cogliere l’occasione e trascorrere una magnifica serata insieme.

Ma fidanzati o meno, sono moltissimi quelli che ancora non sanno cosa fare e che probabilmente finiranno per vedere un film con la propria anima gemella, o chi lo vedrà sperando di trovarla al più presto.

Per rendervi le cose più facili noi di aboutof.it abbiamo deciso di stilare una piccola lista di quelli che per noi sono i 5 migliori film da vedere per celebrare la giornata, ma a mio parere andrebbero recuperati anche aldilà della festività.

Però adesso bando alle ciance e vediamo quali sono i film in questione:

A Star Is Born

A Star Is Born è un film del 2018 di genere romantico/musicale, diretto da Bradley Cooper, nonché remake del musical “È nata una stella”, del 1937 di William A. Wellman

Ally (Lady Gaga) è una cameriera che sogna di diventare una cantante affermata ma ha poca autostima di sè.

Quando il suo sogno sembra ormai essere svanito, incontra il famoso musicista rock Jackson Maine (Bradley Cooper) che se ne innamora e la invita a partecipare al suo tour.

La ragazza inizia così a scrivere testi musicali per lui, prima di essere trascinata sul palco per cantarli in prima persona. Man mano Sally inizia a scalare le classifiche ma, l’amore per Jack resterà uguale.

Io prima di te

Film del 2016 ispirato all’omonimo romanzo di Jojo Moyes e diretto da Thea Sharrock.

La pellicola contiene attori di un certo spessore come: Emilia Clarke, Sam Claflin, Jenna Coleman e Charles Dance.

Louisa Clark è una giovane ragazza inglese che vive in una piccola cittadina insieme ai suoi genitori e alla sorella con il nipote. Essa cerca in tutti i modi di aiutare la sua famiglia, ma quando viene licenziata dal locale dove lavora da 6 anni la situazione diventa più complicata. Louisa inizia subito la ricerca di un nuovo lavoro che trova presso la famiglia benestante dei Traynor. Qui dovrà assistere il loro figlio che è rimasto paralizzato anni prima.

Traynor interpretato da Sam Clafin, appare fin da subito sconfortato, tanto che ha preso la decisione di ricorrere al suicido assistito. Louisa che è una ragazza piena di bontà e buon umore, decide di imporsi come missione quella di far cambiare idea al giovane ragazzo, ha 6 mesi di tempo per riuscirci, nei quali cerca di far ricordare a Traynor i piaceri e la bellezza della vita.

Le pagine della nostra vita

Le pagine della nostra vita è un film del 2004, diretto da Nick Cassavetes e tratto dall’omonimo romanzo di Nicholas Sparks del 1996.

Il protagonista è Noah J.r (James Garner), un anziano che, in una casa di riposo, racconta la tormentata storia d’amore fra Noah (Ryan Gosling) ed Allie (Rachel McAdams) ad una donna malata di demenza senile (Gena Rowlands).

Lui è un semplicissimo operaio mentre lei, una ragazzina altolocata il cui amore è ostacolato dalla famiglia che non accetta la relazione con “un semplice operaio”.  

Allo scoppio della seconda guerra mondiale, Noah è costretto a partire per il fronte, ma entrambi continuano ad essere tormentati dal ricordo l’uno dell’altro per molti anni.

Dopo vari tentavi di tornare in contatto con la sua amata, Noah smette di cercarla abbandonandosi alla convinzione di non vederla più. Ma, quando tutto sembra finito, il destino darà un’ultima occasione ai due amanti…

Chiamami col tuo nome

Chiamami col tuo nome è il capolavoro del regista Italiano Luca Guadagnino, apparso sul grande schermo nel 2018, ha ricevuto innumerevoli candidature ai maggiori premi mondiali, vincendo l’Oscar per miglior sceneggiatura non originale e diventando il film d’amore gay più redditizio di sempre.

A coronare la perfetta costruzione del film è presente un cast fantastico, tra i quali però spicca sicuramente Timothée Chalamet, non per niente candidato a miglior attore per gli Oscar e Golden Globe.

Il lungometraggio è ambientato in Italia e racconta la storia del giovane ebreo-italo-francoamericano Elio Pearlman (Timothée Chalamet). Quest’ultimo trascorre la monotonia delle sue giornate tra musica e altri Hobby, insieme alla fidanzata Marzia. Finchè la sua quotidianità viene stravolta dall’arrivo di uno studente americano: Oliver (Armie Hammer), il quale è ospite nella casa di famiglia. L’arrivo del ragazzo movimenta la vita di Elio suscitandogli un desiderio irrefrenabile, che va a rispecchiare a pieno il desiderio del periodo adolescenziale.

La forma dell'acqua

La forma dell’acqua (The shape of water), è una pellicola del 2017 del regista messicano  Guillermo del Toro che, dopo tanto impegno, è riuscito a portarsi a casa ben 4 oscar (miglior film, miglior scenografia, miglior regista e migliore colonna sonora), e 1 leone d’oro alla mostra di Venezia.

Ci troviamo in Baltimora, nel 1962. Eliza Esposito, la protagonista, è una donna affetta da mutismo che lavora come addetta delle pulizie in un laboratorio governativo dove, un giorno, scopre una creatura anfibia dall’aspetto quasi umano.

Tra i due presto si creerà un legame indissolubile, tanto che la donna cercherà in tutti i modi di salvarlo dallo spietato colonnello Strickland che ha il compito di vivisezionarlo per studiarne il sofisticato apparato respiratorio. 

Questi sono per noi i migliori 5 film da vedere il giorno di San Valentino ma, vi consigliamo di recuperarli al più presto se ancora non li avete visti.

Scriveteci nei commenti qui sotto, quelli che sono per voi i migliori film romantici.

Il team di aboutof.it vi augura di trascorrere una buona serata. E mi raccomando, BUONA VISIONE!!!! 😉

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo!

Emanuele

Ciao, mi chiamo Emanuele e sono un ragazzo appassionato di cinema, fumetti e tecnologia! Ho creato questo piccolo sito web, con l'intento di poter diffondere a tutti le mie passioni. Stay tuned!

Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Gabriele
Gabriele
10 Marzo 2021 15:40

Davvero bell’articolo, peccato non averlo visto il giorno prima di san valentino! Mi avrebbe sicuramente fatto perdere meno tempo nella ricerca!